Salvare il prestigio della Costituzione

Venerdi' 8 agosto il Senato ha votato la prima lettura del testo di riforma costituzionale "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della seconda parte della Costituzione".
Il percorso in Aula di questi ultimi 15 giorni e' stato assai arduo, per tempi e modalita' di discussione, arrivando a momenti reiterati di esasperata violenza verbale e non solo.
Non voglio commentare ora il risultato finale, che lascia insoddisfatti anche molti dei sostenitori della riforma, voglio invece motivare il mio voto in Aula.
Partendo dalla mia storia istituzionale e politica e confermando la mia adesione ai Comitati Dossetti per la Costituzione, ho deciso di rispondere conseguentemente all'appello inviato il 23 Luglio scorso da Raniero La Valle e Luigi Ferrajoli. Durante il voto delle migliaia di emendamenti presentati al testo, ho sostenuto con convinzione tutti quelli che riproponevano un Parlamento, e quindi un Senato, eletti a suffragio universale diretto. Mi sono poi astenuta sul voto di ciascun articolo e, al momento delle votazioni finali in Aula, ho confermato l'astensione che al Senato, come noto, corrisponde a un voto contrario. L'atto e' stato approvato con 183 voti a favore e 4 astensioni, la mia, quella del sen. Mario Tronti, del sen. Roberto Calderoli e della senatrice a vita Elena Cattaneo, mentre le minoranze e altri colleghi del PD e di Forza Italia hanno scelto di uscire dall'Aula o di non partecipare al voto.
Resta l'augurio che le successive fasi di discussione di un atto cosi' importante, alla Camera prima e poi di nuovo al Senato, consentano a tutti, dentro e fuori dal Parlamento, un ulteriore momento di riflessione.


Incontro con il responsabile nazionale WELFARE del Partito democratico

Giovedý 7 agosto ho incontrato Davide Faraone, responsabile nazionale welfare e scuola del PD per affrontare insieme, anche su sollecitazione di combattive associazioni marchigiane di genitori, due importanti questioni:
1) le modalita' di somministrazione delle vaccinazioni pediatriche, su cui ho gia' presentato una interrogazione e di quelle militari, per le quali presentero' una interrogazione a settembre.
2) la drammatica vicenda dei maltrattamenti dei bambini autistici presso la Casa di Alice di Grottammare (AP).
Si e' concordato, dopo un incontro con il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, di coinvolgere l'assessore alla salute della Regione Marche Almerino Mezzolani e gli altri parlamentari della regione, per organizzare per la fine di settembre due iniziative nelle Marche, per approfondire le due questioni e presentare un piano di intervento, anche alla luce della proposta di legge "Disposizioni in materia di disturbi dello spettro autistico" approvata recentemente dalla Commissione salute della Regione Marche. Tale proposta vuole promuove condizioni di benessere e di inclusione sociale, garantendo una rete integrata di servizi e percorsi diagnostici, terapeutici, riabilitativi, assistenziali per la presa in carico di minori ed adulti.


70o anniversario della liberazione di Senigallia
Il 4 agosto si e' celebrato il settantesimo anniversario della liberazione della nostra citta' e, commemorando la fine della barbarie nazifascista e l'entrata in citta' delle truppe polacche, ho rinnovato la massima riconoscenza a chi, in quell'estate del 1944, fu disposto a dare anche la vita per restituire al nostro Paese liberta' e democrazia, ricordandone la lotta e il sacrificio.
Dall'immane tragedia della Seconda guerra mondiale, l'Europa ha saputo trovare, nell'unione delle nazioni, liberta' e prosperita'. Oggi, nel momento in cui torniamo a vedere quotidianamente immagini di guerra, di distruzione e di morte - a Gaza, in Libia, in Ucraina - non possiamo non chiedere a quella stessa Unione Europea, che ha saputo garantire a noi la pace in questi 70 anni, di impegnarsi perche' cessi la sofferenza dei popoli e sia restituita loro la speranza di un futuro senza guerre.

Il messaggio su viveresenigallia.it


Ho cofirmato gli atti:
  • N. 1-00300 del 7 agosto che, sulla base della valutazione dei costi sociali e industriali elevatissimi del piano presentato da ThyssenKrupp per Acciai Speciali Terni, impegna il governo a:
    - costituire una "cabina di regia" presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, per supportare la continuita' operativa di un'infrastruttura industriale essenziale come quella rappresentata dagli impianti siderurgici di Terni;
    - sostenere un impegno per l'integrita' del polo siderurgico ternano e per il mantenimento dei livelli occupazionali e di sicurezza dei lavoratori, sia nelle imprese del perimetro del polo siderurgico che in quelle dell'indotto.

  • N. 3-01173 del 7 agosto, al ministro dell'Interno Angelino Alfano, per sapere se intenda intervenire affinche' l'ordinanza del prefetto di Foggia, nella quale si da' mandato alle forze dell'ordine di "provvedere all'abbattimento degli animali vaganti, limitatamente al territorio del Comune di Vieste, nel caso in cui gli stessi dovessero creare una situazione di pericolo concreto per l'incolumita' delle popolazioni e per la sicurezza della circolazione stradale", sia ritirata al piu' presto e siano ricercati ed adottati metodi alternativi, evitando in tal modo sia l'abbattimento degli animali che il rischio di pericolose sparatorie tra i turisti e i cittadini di Vieste.

  • N. 4-02623 del 7 agosto, al presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi e al ministro dell'Istruzione dell'Universita' e della Ricerca Stefania Giannini, per sapere se il Governo non ritenga di rispondere alle accuse di violazione dei principi costituzionali avanzata in un ordine del giorno approvato dal consiglio comunale di Verona alla "Strategia nazionale per la prevenzione ed il contrasto delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identitÓ di genere" attivata dal Dipartimento per le pari opportunita' della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Elenco newsletter precedenti.... - .... www.silvanaamati.it