N. 31 del 20 settembre 2011

Il lavoro durante l'estate appena trascorsa si è solo di poco rallentato perché, come è noto, l'emergenza posta dalla crisi economica, per troppo tempo negata da Berlusconi, è stata assolutamente coinvolgente.

Dal 15 luglio, quando fu votata in tempi record l'ultima manovra, c'è stato infatti un susseguirsi ed un alternarsi di provvedimenti diversi. Ricordiamo che Berlusconi il 3 agosto tranquillizzava tutti sulla "non emergenza" economica, il 13 agosto era costretto a varare il decreto con la manovra-bis, poi un continuo modificarsi delle ipotesi di tagli, mentre non c'è nessuna ipotesi di un rilancio vero della crescita economica per l'Italia. Non è mancata neanche la linea della provocazione: rientrata quella relativa al provvedimento di cancellazione delle feste laiche del 1 maggio, 25 aprile e 2 giugno; mantenuto invece nel testo l'articolo 8, inserito con l'evidente intenzione di creare una frattura tra le forze sociali e colpire i diritti dei lavoratori. Su quest'ultimo argomento la Camera, con il parere favorevole del governo, ha approvato un ordine del giorno di cui è primo firmatario Cesare Damiano, che impegna il governo stesso a "valutare attentamente gli effetti applicativi dell'articolo 8, al fine di adottare ulteriori iniziative normative volte a rivedere quanto prima le disposizioni, coinvolgendo le parti sociali, per redigere una norma interamente conforme agli indirizzi dell'accordo del 28 giugno 2011". Mi auguro che il governo rispetti questo impegno.

Il 7 settembre il Senato ha comunque licenziato la Manovra e per noi, che abbiamo votato contro con convinzione, resta la consapevolezza che era importante garantire tempi brevi perché assoluta era la necessità per il nostro Paese di presentarsi in modo credibile sul quadro internazionale, facendo argine così alle aggressioni speculative.
Il 14 settembre è stata la Camera a licenziare definitivamente l'atto con 316 voti a favore e 302 contrari.
Nella dichiarazione di voto finale il nostro Capogruppo Dario Franceschini ha ricordato che sarebbe stato giusto che il Governo ringraziasse e non offendesse le forze di opposizione per il senso di responsabilità dimostrata.

Venendo al mio lavoro istituzionale, oltre che in Commissione ed in Aula, ricordo di aver presentato:

  • l'atto n. 4-05602 del 14 luglio 2011, indirizzato ll Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, sulle iniziative per dare conformità alla normativa europea ai sistemi di allevamento entro la data del 1 gennaio 2012.

  • l'atto n. 4-05760 del 2 agosto 2011, indirizzato ai Ministri della difesa e dell'economia e delle finanze, perché recedano dalla decisione di chiudere il 5 Nucleo elicotteri di Falconara o di rinviarla in modo da poter meglio definire una riorganizzazione complessiva dei servizi che tenga conto delle inderogabili esigenze dei cittadini delle Marche sul fronte della sicurezza, della protezione civile e della tutela della salute.

  • e, come cofirmataria, l' Atto n. 3-02372 del 5 settembre 2011, indirizzato al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sulle inizitive prese per far luce sui gravi e pericolosi incidenti ferroviari accaduti negli ultimi mesi.
Il 14 settembre, nella riunione delle Commissione Straordinaria Diritti Umani, abbiamo avuto l'audizione di Cecilia Strada, Presidente di Emergency sul rapimento di Francesco Azzarà.

Per quanto riguarda il quadro del lavoro politico sono stata alla fine di luglio al I Seminario Estivo di AreaDem ad Amalfi. Qui ho assistito a diversi e interessanti confronti come quello sul governo degli Enti Locali con Piero Fassino e Luigi De Magistris (audiovideo) e quello sul rinnovamento della politica con Debora Serracchiani e Franco Marini (audiovideo).
Marina Sereni e Dario Franceschini hanno posto l'accento sul contributo che Area Democratica può dare al consolidamento del Partito Democratico in questa difficile fase.
A Jesi il 2 settembre abbiamo poi fatto un approfondimento regionale sempre di Area Democratica, con l'intervento conclusivo di Piero Fassino.
Nonostante la giornata calda e la data molto vicina alle ferie estive, l'incontro è risultato partecipato e costruttivo (Foto).

Tante sono state le Feste del PD nelle quali sono intervenuta ed in particolare ricordo il dibattito alla Festa Democratica del PD della Provincia di Ancona del 1 settembre con Marina Magistrelli, la presenza alla conclusione della Festa PD di Chiaravalle il 4 settembre, la partecipazione del comizio di chiusura di Pierluigi Bersani in Piazza del Popolo a Pesaro il 10 settembre.

Il 6 settembre si è svolto lo sciopero generale della CGIL in risposta all'iniquità della Manovra. A questa protesta ho dato la mia convinta adesione.

L'8 settembre ho organizzato ad Empoli, nell'ambito della Festa Tematica sulla Salute, un incontro dal titolo "La Tutela degli animali: una questione di civiltà. Nuove norme e buone pratiche contro il randagismo" (audiovideo).

Il 15 settembre a Modena ho organizzato un altro incontro all'interno della Festa Tematica sulla Scuola dal titolo "Educare al rispetto dei diritti: i diritti degli animali in classe" (audiovideo).

Nella ripresa dell'attività politica delle Marche, centrale è risultata la riflessione sul nuovo modello di Sanità. Su questo, ed in particolare, sulla definizione della identificazione della sede delle aree vaste sono intervenuta pubblicamente sulla stampa (Comunicato Stampa).

Sempre nelle Marche numerosi sono i gazebo per la raccolta delle firme del referendum abrogativo dell'attuale legge elettorale, referendum che ho sottoscritto nella mia città.

Infine, non può mancare una riflessione sulla mattinata dell'11 settembre ad Ancona, alla conclusione del Congresso Eucaristico. La sede del cantiere navale è stata trasformata per l'occasione con un grande palco sul mare. Qui si è svolta la cerimonia conclusiva con la celebrazione della messa alla presenza di Papa Benedetto XVI.
E' stato impressionante vedere migliaia di persone ferme per cinque ore sotto il sole cocente, attente e partecipi dell'evento.
E' stato anche importante sapere che lo svolgimento del Congresso Eucaristico con la presenza di Sua Santità ha certamente influito positivamente sull'impegno di Fincantieri a dare nuovo lavoro al cantiere navale già dal prossimo mese.


La documentazione testuale e audiovisiva di tutti gli interventi è sempre reperibile nel sito web
http://www.silvanaamati.it

eMail: newsletter@silvanaamati.it

Newsletter: n. 1 - n. 2 - n. 3 - n. 4 - n. 5 - n. 6 - n. 7 - n. 8 - n. 9 - n. 10 - n. 11 - n. 12
n. 13 - n. 14 - n. 15 - n. 16 - n. 17 - n. 18 - n. 19 - n. 20 - n. 21 - n. 22 - n. 23 - n. 24
n. 25 - n. 26 - n. 27 - n. 28 - n. 29 - n. 30